Mal di schiena e bus vecchi? Vincono la causa. Ora, malattia professionale INAIL

È stata riconosciuta come malattia professionale il mal di schiena (patologia al rachide) per gli autisti di autobus urbani. Il giudice del lavoro, ha accolto la causa di due autisti dell'ACTV Venezia, tramite i legali del Patronato CGIL e ha stabilito come malattia professionale il mal di schiena per gli autisti dei bus urbani.

AutistiProfessionisti
19 Novembre 2020
AutistiProfessionisti
19 Novembre 2020

Visto le condizione delle strade, i sedili quasi senza ammortizzazione, bus immatricolati 20 / 30 anni fa, troppe ore di guida, turni lunghi e sei giorni su sette al lavoro è ovvio che nel lungo andare si avranno delle patologie (malattia professionale). Purtroppo il mal di schiena, non era elencato e riconosciuto dall'INAIL come patologia professionale per gli autisti di autobus, nonostante da anni gli studi scientifici dimostrassero la chiara correlazione tra mal di schiena e i vecchi bus urbani. Fortunatamente e finalmente, il giudice ha riconosciuto il mal di schiena come malattia professionale per gli autisti di bus urbani.

Quali sono le malattie professionali riconosciute dall’Inail​

Per gli autisti le malattie professionali riconosciute dall’Inail sono diverse, innanzi tutto le principali malattie sono quelle causate dalle continue vibrazioni dei mezzi di trasporto. Queste sono:

  • La sindrome di Raynaud
  • Osteoartropatie al polso, gomito e alla spalla
  • Neuropatie periferiche
  • Malattie osteoarticolari ed angioneurotiche

Le altre malattie riconosciute dall’Inail per gli autisti di autobus riguardano appunto le ernie al disco.​

Quindi troviamo le diverse tipologie:

  • Ernia discale lombare
  • Ernia discale cervicale
  • Ernia al disco

Leggi di più: Le malattie professionali riconosciute dall’Inail per gli autisti

AutistiProfessionisti

Un punto di riferimento in internet, per tutti i nostri colleghi autisti di autobus e le aziende di trasporto persone.

© 2015 - 2021 AutistiProfessionisti

---