Se avete conseguito da poco la patente per la guida degli autobus, allora avrete sicuramente iniziato la vostra ricerca per trovare un lavoro in questo ambito.

Trasportare le persone è un lavoro che va fatto con la massima consapevolezza, perché ci sono tantissimi obblighi, regole e responsabilità che gravitano intorno a questo. Naturalmente se avete conseguito la CQC per il trasporto di persone questo lo sapete bene.

Gli autisti di autobus, fanno un lavoro che molto spesso viene sminuito da chi guarda dall’esterno. Spesso si pensa “Che il conducente venga pagato solo per guidare”. La realtà non è così un’autista di autobus, fa un lavoro impegnativo, che lo costringe a turni giornalieri, notturni, e festivi. Non solo, se parliamo poi dei conducenti di autobus turistici e che quindi arrivano anche in mete estere, il lavoro è ancora più gravoso, infatti non si rientra a casa, si lavora per diverse ore, e si percorrono tantissimi chilometri.

Rappresentazione di una giornata lavorativa di guida e riposo

Ore di guida e riposo autisti

Tempi di impegno, le ore di guida e di riposo dei conducenti. Sappiamo che l'attività del conducente compreso riposo, guida interruzioni di guida sono regolamentati dalle Direttive (CE) n. 561/2006 del Parlamento Europeo.  Nello specifico tutti coloro che eseguono un trasporto su strada, di merci (da veicoli di massa massima ammissibile superiori a 3,5 tonnellate) e di persone (da veicoli con più di nove persone compreso il conducente).

Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 15 febbraio 2016. Esami di revisione delle patenti di guida e delle carte di qualificazione dei conducenti. La circolare prot. 27540 del 6 dicembre 2016 ha emanato disposizioni sulle procedure della revisione tecnica della patente di guida.

La Carta di Qualificazione del Conducente detta C.Q.C. come vi abbiamo spiegato nell'articolo precedente è obbligatoria per i conducenti di trasporto di cose e di persone, ma in alcuni casi invece si può farne a meno, anche se il regolamento per come è fatto quasi obbliga ad eseguire lo stesso il corso della CQC anche chi non dovrebbe. Vediamo più in dettaglio cosa dice il regolamento.

Il modulo assenze era un documento per confermare le assenze dei conducenti, tanto di firma personale e  aziendale, per malattia, ferie ecc.  e si doveva tenere assieme all' attività lavorativa, ovvero i famosi '28 giorni' ed essere esibito in caso di controllo dagli organi competenti di controllo.

Segnaletica stradale. In questo file PDF sono presenti i cartelli stradali. Tutti i segnali per forme, dimensioni, grafica e altre caratteristiche sono conformi a quanto prescritto dal nuovo codice della strada D.P.R. 16/12/1992 n. 495 e successive modifiche D.P.R. 16/09/1996 n. 610.