ARGOMENTO: riposo giornaliero regolare e frazionato

riposo giornaliero regolare e frazionato 2 Anni 2 Mesi fa #136

  • Autore
  • buzdriver
  • Online
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Egregi Signori buongiorno a tutti mi sono iscritto da pochi minuti , e vorrei subito coinvolgervi nella discussione di cui in oggetto . Come è noto il regolamento 561/06 per il riposo giornaliero sancisce le seguenti definizioni:

Articolo 4
Ai fini del presente regolamento si applicano le seguenti definizioni:

f) «riposo»: ogni periodo ininterrotto durante il quale il conducente può disporre liberamente del suo tempo;
g) «periodo di riposo giornaliero»: il periodo giornaliero durante il quale il conducente può disporre liberamente del suo tempo e comprende sia il «periodo di riposo giornaliero regolare» sia il «periodo di riposo giornaliero ridotto»:
- «periodo di riposo giornaliero regolare»: ogni tempo di riposo ininterrotto di almeno 11 ore; in alternativa, il riposo giornaliero regolare può essere preso in due periodi, il primo dei quali deve essere di almeno 3 ore senza interruzione e il secondo di almeno 9 ore senza interruzione,
- «periodo di riposo giornaliero ridotto»: ogni tempo di riposo ininterrotto di almeno 9 ore, ma inferiore a 11 ore;

successivamente specifica quanto segue :

Articolo 8
1. I conducenti rispettano i periodi di riposo giornalieri e settimanali.
2. I conducenti devono aver effettuato un nuovo periodo di riposo giornaliero nell'arco di 24 ore dal termine del precedente periodo di riposo giornaliero o settimanale. Se la parte di periodo di riposo giornaliero effettuata entro le previste 24 ore è di almeno 9 ore ma inferiore a 11, tale periodo di riposo è considerato un riposo giornaliero ridotto.


per quanto sopra e cioè gli artt. 4 ed 8 , esprimo un mio parere una mia interpretazione .

do una chiave di lettura matematica alle varie tipologie di riposo giornaliero, e dunque identifico con il valore "=A11h" dove la lettera "A" sta per il termine "almeno" il riposo giornaliero regolare di almeno 11 ore, identifico con il valore "A3h+A9h" dove la lettera sta sempre per il termine "almeno" il riposo regolare frazionato di almeno 12 ore dato dalla somma A3h+A9h , dove le A3h devono sempre precedere le A9h, nel corso delle 24 ore , e fin qui tutto chiaro , veniamo al dunque successivamente ed è mia ferma convinzione l'articolo 4 , SPECIFICA che la parte più grande del riposo regolare frazionato giornaliero di almeno 12 ore ovvero le ALMENO 9 ORE, viene DENOMINATA come RIPOSO RIDOTTO , infatti si può verificare la veridicità dell'uguaglianza ovvero il valore A3h+A9h è uguale al valore A3h+ riposo ridotto !!

Dunque secondo il mio modesto parere tra la fine di un turno di lavoro e la ripresa di un nuovo turno di lavoro non possono mai esser irrogate soltanto "almeno nove ore di riposo ridotto" in quanto le almeno nove ore di riposo devo essere sempre precedute nel corso delle 24 ore dalle almeno 3 ore di riposo . Perché vado sostenendo questa tesi?

Perché leggendo attentamente il periodo che inizia dopo il punto, con la frase le cui parole sono "Se la parte di riposo giornaliero...... " del comma 2 dell'articolo 8 che nuovamente riporto qua sotto mi sono fatto una domanda da cui è scaturita una convinzione :

2. I conducenti devono aver effettuato un nuovo periodo di riposo giornaliero nell'arco di 24 ore dal termine del precedente periodo di riposo giornaliero o settimanale. Se la parte di periodo di riposo giornaliero effettuata entro le previste 24 ore è di almeno 9 ore ma inferiore a 11, tale periodo di riposo è considerato un riposo giornaliero ridotto.

Mi sono semplicemente chiesto : che significa in lingua Italiana scrivere SE LA PARTE DI RIPOSO GIORNALIERO.......? La risposta è semplice , significa che esiste una altra parte di riposo giornaliero ! Altrimenti il legislatore avrebbe scritto direttamente "IL RIPOSO GIORNALIERO........."e non SE LA PARTE DI RIPOSO............!

Proviamo a tradurre in frazioni il riposo regolare frazionato di almeno 3 ore + almeno nove ore . Dunque stabiliamo che le almeno 12 ore di riposo corrispondono a 4/4 , la frazione di 3 ore corrisponde ad 1/4 e la frazione di 9 ore a 3/4 . Se ora rielaboriamo la frase che inizia con le parole "SE LA PARTE DI RIPOSO.........." inserendo nella frase il termine 3/4 alle parole otteniamo quanto segue .

Se la parte di periodo di riposo giornaliero pari a 3/4 effettuata entro le previste 24 ore è di almeno 9 ore ma inferiore a 11, tale periodo di riposo è considerato un riposo giornaliero ridotto. Scrivendo a questo modo si certifica ancora meglio che esiste la parte relativa ad 1/4 ovvero le almeno 3h che devono sempre precedere nel corso delle 24 ore le almeno 9 ore.

La condizione migliore sarebbe quella di trovare una via di mezzo oggi la regola è sbilanciata verso turni di lavoro molto stressanti , si potrebbe mediare la questione stabilendo che per nastri lavorativi dalle 10 ore alle 15 ore è obbligatorio usufruire di almeno 3 ore nell'arco del nastro lavorativo e di almeno 9 ore di riposo dalla fine del turno alla ripresa del nuovo turno, Per nastri lavorativi la cui durata è inferiore a 10 ore ovvero di 9h e 59 minuti si potrebbe assegnare 9 ore di riposo dal termine del turno alla ripresa del nuovo turno , sono questioni che dovrebbero risolversi nell'attuazione di un nuovo regolamento particolareggiato per il nostro settore e diverso dal regolamento 561/06.


Se fosse vero che IL RIPOSO RIDOTTO DI ALMENO NOVE ORE può esser irrogato in una unica soluzione , che ripercussione si ha su di un ipotetico turno di lavoro ??

Andiamo ad analizzare che succede : considerando che un nuovo turno di lavoro può iniziare dal termine di un precedente periodo di riposo giornaliero o settimanale o ferie o altro tipo di assenza , quindi avremo la seguente fase : termine precedente riposo+ turno di lavoro +riposo ridotto+ripresa di un nuovo turno di lavoro !

dato che il riposo ridotto preso in unica soluzione è di almeno 9 ore significa che il lavoratore può essere impegnato in precedenza per 15 ore , infatti 15+9 = 24 ore !! quindi supponiamo che il turno inizi allo scoccare della mezzanotte , ore 00:00. si ha la seguente sequenza come appresso simulato:

inizio turno ore 00:00 presa in consegna e controllo del veicolo fino alle ore 00:30 , periodo di guida di 4.30 ore dalle ore 00.30 alle ore 5.00

interruzione di guida di 45 minuti fino alle ore 5.45 , altre mansioni sino alle ore 7.15 per una ora e 30 di lavoro , nuovo periodo di guida di 4.30 ore

dalle ore 7.15 fino alle ore 11.45 , interruzione di guida di 45 minuti fino alle ore 12.30 , altre mansioni dalle ore 12.30 alle ore 15.00, ore 15.00 inizio

RIPOSO RIDOTTO DI ALMENO 9 ORE IN UNICA SOLUZIONE fino alle ore 24.00 , orario dal quale può avere corso per altri due giorni consecutivi ,un turno del genere per un totale di tre giorni di lavoro con tali ritmi !! Il quarto giorno si può esser impegnati per 13 ore avendo successivamente almeno 11 ore di riposo regolare !! ( L'ipotesi di turno da me redatta è del tutto realistica)..............


Andiamo ad analizzare il totale delle ore di lavoro giornaliere alle quali è stato sottoposto il lavoratore con il riposo ridotto di almeno 9 ore !!
L'AUTISTA AVRA' LAVORATO PER 13 ORE E 30 MINUTI SU 15 ORE !! Questa tipologia di turno può esser irrogata per altri due gg consecutivi ed il quarto giorno con un impegno di ALMENO 13 ORE GIORNALIERE!!

Secondo Voi colleghi sono ritmi lavorativi sopportabili per un essere umano ? Se invece valesse quanto io vado sostenendo la giornata lavorativa durerebbe al massimo per 10h e 30 minuti, che comunque non mi sembra poco per un autista che trasporta il bene più prezioso ovvero vite umane !!

Secondo il mio modesto parere bisognerebbe abolire la possibilità di assegnare il riposo ridotto , stabilendo che le ore di impegno giornaliero non devono superare le 12 ore complessive , e parimenti anche il riposo giornaliero dovrebbe essere al massimo di 12 ore consecutive . Sono inoltre dell'idea che applicare lo stesso regolamento 561/06 a due tipologie di lavoro così diverse come il trasporto merci ed il trasporto persone sia velleitario , ritengo che il settore merci si sposa meglio al regolamento 561 e che forse per il comparto trasporto persone sarebbe necessario un nuovo regolamento .




cordiali saluti . attendo Vostre considerazioni

riposo giornaliero regolare e frazionato 2 Anni 2 Mesi fa #137

  • Avatar di Miri
  • Miri
  • Online
  • Messaggi: 117
  • Ringraziamenti ricevuti 22
Ciao buzdriver
Che bel post che hai fatto, complimenti.
Dipende cosa intendiamo per RIPOSO noi autisti. C'è chi lo intende anche come piccoli lavori di manutenzione ordinaria al mezzo prima e/o appena tornato dalla gita (tipo la pulizia) ovviamente dopo aver tolto la scheda e in questo modo raggira le limitazioni.

Sono inoltre dell'idea che applicare lo stesso regolamento 561/06 a due tipologie di lavoro così diverse come il trasporto merci ed il trasporto persone sia velleitario , ritengo che il settore merci si sposa meglio al regolamento 561 e che forse per il comparto trasporto persone sarebbe necessario un nuovo regolamento .

Hai perfettamente ragione

riposo giornaliero regolare e frazionato 2 Anni 2 Mesi fa #138

  • Travego72
  • Online
  • Messaggi: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 3
Buonasera Bus Driver, premesso che meriti tutti i miei complimenti e mi unisco al collega Miri per tutto il resto, semplicemente mi limito a confermare l'analisi da te tecnicamente elucubrazioni confermando che esiste solo una interpretazione da parte di chi ti "usa", temendo che la tua stessa analisi sia dovuta allo stremo Delle tue forze e cercando di dare una interpretazione peraltro corretta temo altresì che non ci sia soluzione se non per il momento di applicare sanzioni in merito alla non corretta applicazione della norma stessa che seppur chiara anche se controversa, è proprio ciò che bisognerebbe fare. Dico quindi che fino a quando un'azienda non è incappata in una sanzione riguardante i periodi di riposo, eseguita da personale altamente specializzato nella verifica, si continuerà purtroppo in una interpretazione "di comodo". Auguro pertanto a tutta la categoria di trovare il massimo della pace e di andare avanti con lo stesso regolamento 561/06 che viene usato esclusivamente per confondere ciò che di certo già è. Complimenti di nuovo e buon lavoro. P.s.: hai tutta la mia solidarietà.
Paolo Costanzi
Ringraziano per il messaggio: Miri