Novità

carico bagagli

paulo55

Nuovo utente
buongiorno avrei bisogno di chiarimenti in merito al carico dei bagagli su bus gran turismo che in un articolo Vostro ho letto essere a carico dell'autista a differenza di quelli di linea. Vi domando ho dovuto fare un transfert di 60 pax per Milano MLP con 60 valige del peso ciascuna di 20 Kg più trolley e zaini ho fatto un piccolo calcolo ho caricato circa 1.300/1.400 Kg ( 13/14 quintali ) di bagagli oltre al posizionamento degli stessi. Ero sudato mezzo dalla punta dei capelli fino alla punta dell'unghia dei piedi, neanche un bagno non dico per fare una doccia (che ne avrei avuto bisogno ) ma per rinfrescarmi NIENTE. Subito alla guida. Mi sono stabilizzato fisicamente dopo circa 200 Km !!!!!!!!!! quindi in quel tratto tutto poteva succedere e per fortuna non è successo. Mi viene di fare e di farVi fare una riflessione : GIUSTO SECONDO VOI TUTTO CIO' . Grazie Paulo55
 

Miri

Utente molto noto
Membro dello Staff
Ciao. Premetto che non sono un esperto di contratti e direttive.
Dovresti partecipare alla sistemazione, ma non sei tenuto a caricare i bagagli dei clienti (salvo regolamenti interni aziendali). Da considerare infortuni e assicurazioni. Il bagaglio dovrà essere sistemato dal passeggero, a proprio esclusivo rischio e pericolo, nel bagagliaio del veicolo, sempre che la disponibilità di spazio lo consenta. Se poi tu vuoi dare una mano ai cliente per ottimizzare i tempi e lo spazio nel bagagliaio è un altro discorso.
 

paulo55

Nuovo utente
Ciao Miri ma da un articolo di questo sito se non sbaglio era scritto che gli autisti di bus gran turismo devonocaricare i bagagli a differenza degli autisti di linea. Ed era per questo che chiedevo lumi. Sapevo infatti come dici tu a limite una mano per cortesia, come del resto ho sempre fatto ma non che fossi obbligato. Ciao
 

paulo55

Nuovo utente
Buongiorno Miri non era proprio quello l'articolo a cui mi riferivo ma bensì " la differenza tra autisti di linea e autisti di bus da turismo " e dato che nella mia azienda non ci sono accordi la conclusione dovrebbe essere che l'autista deve controllare che i bagagli siano disposti in modo corretto nel bagagliaio e a limite per cortesia dare una mano o in alternativa ma previo accordo ( con chi ? capogruppo o ditta ?? ) dietro pagamento del cosi detto TIP pensa lui a fare il carico e scarico dei bagagli. Non sono d'accordo perchè io il TIP lo darei al capogruppo che al limite dopo aver fatto una faticaccia non deve mettersi alla guida ma si siede tranquillamente in uno dei primi posti e si rilassa magari sonnecchiando un pò. Io metto avanti la sicurezza a discapito della parte economica. Comunque sono sempre punti di vista. Saluti Paulo55
 

Travego72

Utente
Buongiorno a tutti, in tutta la mia esperienza in questo lavoro in ambito esclusivamente turismo, non c'è mai stato nessuno che mi abbia mai fatto luce su questo argomento e sinceramente non ho mai indagato sulle responsabilità/obblighi/diritti del conducente in merito al tema stesso, che in maniera "convenzionale" e' legato a mance, nel caso di clienti italiani nello specifico di evitare lamentele riguardo l'autista che non collabora, oppure nel semplice tentativo di "accattivarsi il gruppo" ovvero per scopo meramente di interesse...penso mi sia spiegato. Quello che ho notato finora è che, salvo casi di gite scolastiche che appena apri la bagagliera te li tirano dentro e sfido chiunque a fermarli in questa folle abitudine, è che i bagagli è il caso che li sistemi l'autista soprattutto in caso di: gruppi grandi o che visibilmente portano bagagli ingombranti che se non sistemati possono far verificare la non capienza delle bagagliere e quindi il fenomeno doppio ovvero togli e rimetti (e sarebbe veramente tragico), o in tutti quei casi, oltre quelli per i quali c'è stabilito un Tip come gia' avete detto, in tutti quei casi dove oltretutto il rischio (come già successo), che ci siano clienti che nel tirare fuori la testa si pensa gia' che si possano fare male (anziani o persone di buona che spesso fanno solo intralcio). Detto ciò, e quindi, sempre dal mio umile pensiero credo che tu non ti possa sottrarre dal fatto comunque di non essere presente e partecipante in maniera attiva alle operazioni suddette e che sempre secondo la mia sensazione, tu abbia trovato un caso limite con bus pieno e clienti stracolmi di roba che naturalmente ti ha fatto girare e sfinirti senza oltretutto aver preso un centesimo ma ti garantisco che c'è di peggio, un esempio? I transfer per le montagne, dove con bus da 55 si mettono 48 pax con gli sci sul cinque posti posteriore e nel bagno...che ne dici? OK. Quindi caro amico, non so da quanto tempo tu lavori in mezzo a questo mondo ma mi permetto solo di darti due consigli pratici e uno "burocratico" per alleviarti la pena: 1) quando arrivi a caricare dai un'occhiata se il gruppo ha la valige più o meno ingombranti, nel caso di poca roba puoi aprire il primo lato poi vai nella parte opposta in modo che molti clienti metteranno su la loro roba comunque con la tua supervisione ma ti alleviano un po' lo sforzo, sempre comunque avvisando loro di stare attenti nell'uscire con la testa mentre tu stai appunto dall'altro lato, 2) in caso di sudorazione eccessiva, hai il diritto e dico a livello umano dove nessuno ti può impedire di farlo, di asciugati e ricondizionat,i se hai la fortuna nel bagno del bus, altrimenti nel bagno dell'hotel, altrimenti dietro al bus o dove vuoi ma evita di metterti alla guida sudato perché il condizionamento con gli indumenti sudati può farti ammalare sia d'estate che d'inverno e poi una rassicurazione come dicevo tecnica, considera che sia tu che i tuo clienti siete assicurati per qualsiasi manovra attinente gli spazi del bus, ed una rassicurazione sulla guida dopo il carico...non ti vorrei deludere ma se Dio ci aiuta, anche da sudati, non succede assolutamente niente. Quindi valuta tu il da farsi ma il credo che se è stato un episodio sporadico bisogna mandarlo giu' così, se invece è consuetudine certamente non puoi farlo quantomeno senza un compenso stabilito a parte, che mi sembra di capire ha fatto nascere in te questo indignazione mettendo avanti argomenti sicuramente scomodi ma che non pregiudicano niente se non il fatto che non ci sia un tornaconto personale. Spero sia stato chiaro, un saluto a te e al grande Miri mentre colgo l'occasione per augurarVi un buon proseguimento di lavoro.
 

Miri

Utente molto noto
Membro dello Staff
@Travego72 dovresti fare lo scrittore
Dopo una risposta così dettagliata penso che non c'è nient'altro da aggiungere. Volevo soltanto precisare che alcune aziende stanno mettendo per iscritto ai propri autisti di non caricare i bagagli, appunto per evitare infortuni e cose del genere.
 

Pullman18

Nuovo utente
Buon giorno, vi contatto perché sono stato da poco licenziato dalla società dove lavoravo secondo loro per un giusto motivo. In breve io ho avuto problemi con la schiena e mi sono dovuto assentare per malattia , un medico speciialista ha fatto un certificato di idoneità alla mansione mi ha ritenuto idoneo parzialmente con limitazione sui carichi superiori ai 12 kg. nella lettera di licenziamento c' è scritto che hanno ridotto i pullman e quindi sono stati costretti a licenziarmi perché non posso scaricare i bagagli.
Volevo sapere da voi se nelle mansioni di autista pullman di IV livello rientra anche quella di scaricare o caricare i bagagli. grazie
 

Miri

Utente molto noto
Membro dello Staff
Ciao pullman18
Mi dispiace che hai perso il lavoro. Forse ti conviene rivolgerti ad un legale anche perché saprà e conoscerà meglio le direttive ed i regolamenti.
 
Alto