Quanto guadagna un autista di autobus di linea e da turismo

  • A causa della migrazione del sito sul nuovo sistema, l'account che hai registrato non è più attivo. Per riattivarlo, si prega di procedere al recupero della password tramite questo link e seguire le istruzioni per email. In caso di problemi scrivici all'indirizzo info@autistiprofessionisti.com
bank-note-209104_640.jpg
Gli autisti di autobus, fanno un lavoro che molto spesso viene sminuito da chi guarda dall’esterno. Spesso si pensa “Che il conducente venga pagato solo per guidare”. La realtà non è così un’autista di autobus, fa un lavoro impegnativo, che lo costringe a turni giornalieri, notturni, e festivi. Non solo, se parliamo poi dei conducenti di autobus turistici e che quindi arrivano anche in mete estere, il lavoro è ancora più gravoso, infatti non si rientra a casa, si lavora per diverse ore, e si percorrono tantissimi chilometri.

Insomma per tutti coloro che pensano che fare l’autista sia un lavoro senza grandi impegni, si sta sbagliando di grosso. Ma allora quanto guadagna un autista di autobus? E il suo compenso è adeguato al sacrificio lavorativo che compie?

Quanto guadagna un’autista di autobus di linea​

Il guadagno tra gli autisti di autobus di linea e quelli di autobus turistici è differente, per vari motivi, innanzi tutto chi lavora sugli autobus di linea, solitamente ha la possibilità di rientrare a casa tutti i giorni, e nonostante i turni che possono essere molto faticosi, non fa ore in trasferta, e quindi accumula così uno stipendio minore.

Un autista di autobus di linea può guadagnare in base al livello diverse cifre. Attenendoci ad uno stipendio base quindi senza scatti di anzianità, lo stipendio base di un autista di autobus di linea è di 1200 euro mensili, a questi si aggiungono, straordinari e notturni, che portano solitamente lo stipendio di un autista a circa 1600 euro mensili.

Se poi gli sono dovuti anche gli assegni familiari per il mantenimento della moglie o dei figli, il compenso sale in base all’importo degli assegni concessi dallo Stato.

Quanto guadagna un’autista di autobus turistici​

Un’autista di autobus turistici, solitamente guadagna di più, soprattutto se svolge servizio all’estero. Gli autisti che ad esempio fanno fermate in Germania, Francia, Romania, Austria ecc…possono arrivare a ricevere un compenso anche di 2000 euro.

Questo compenso può sembrare elevato, ma in realtà non è così , infatti chi guida fino a mete estere, spesso ha diverse responsabilità come la validazione dei biglietti per il viaggio, il carico dei bagagli, il controllo di chi sale a bordo. A queste responsabilità, che solitamente vengono pagate meritatamente, si aggiungono le ore di trasferta Italia + le ore di trasferta all’estero.

Quindi il guadagno mensile anche se di 2000 euro
, porta comunque l’autista di autobus turistici a intere giornate fuori casa, che anche se compensate dai riposi, devono comunque per legge essere retribuite, come un qualunque operaio che svolga servizio al di fuori del proprio comune di residenza.

Infine, sia agli autisti di autobus turistici che di linea, se assunti regolarmente presso un’azienda pubblica o privata, sono da aggiungersi le mensilità extra quali la tredicesima e in alcuni contratti anche la quattordicesima.

Confronto con i colleghi stranieri

  • Svizzera 4.200 € circa al mese
  • Germania 2.500 € circa al mese
  • Italia 1.300 € circa al mese
 
A

Anonimo

devo dire che un autista di gran turismo e meno sfruttato di quello di linea in quanto si e vero che pernotta fuori della residenza ma orari molto più flessibili di quello di linea.
 

Miri

Membro dello Staff
26 Marzo 2016
138
0
16
Ciao Anonimo, forse stai guardando le cose da una prospettiva diversa. Non è che in linea sia rose e fiori, ma di certo non ha niente a che vedere con i tempi del turismo.
 
A

Anonimo

Le responsabilità di Autista di Autobus sono infinite. Solo per le responsabilità lo stipendio mensile dovrebbe essere aumentato di 500 euro. (Chi non guida mezzi pesanti non può capire).
 
A

Anonimo

gli stipendi erano interessanti forse con la benedetta Lira italiana persa nel 2002. quindi un autista con 3200000 fino a 5.000.000 era un bel lavorare e bel prendere. purtroppo nel 2018 stipendi da 1600 o 2500 sono in paragone uno schifo. considerato che negli uffici prendono gli stessi soldi facendo molto meno.
 
A

Anonimo

Le responsabilità ci vengono riconosciute solo se succede una disgrazie, consiglio ai giovani di non intraprendere mai questo tipo di lavoro ingrato e sempre più stressante, pagato da schifo
 

Miri

Membro dello Staff
26 Marzo 2016
138
0
16
Ciao Antonio. Volevo farti due domande: Di quali categorie intendi e se hanno più o meno la stessa responsabilità? Hai mai guidato un autobus per lavoro?
 
A

Anonimo

In Germania un autista di linea estera va a prendere 4300€ nette visto con i miei occhi in Italia siamo i meno pagati e con tante responsabilità credetemi ve lo dice un autista di linea all’estero
 
A

Anonimo

Secondo me dovrebbero prendere di piu anche quelli di linea anche quelli turistici perche insomma ci sono persone che abbandonano la propria famiglia a casa per stare tutto il giorno seduto su un sedile di un autobus che non e una gran cosa alla fine, io direi che meritano entrambi almeno 400 euro in piu.
 

Anonimo-21

Nuovo utente
9 Dicembre 2018
0
0
0
Salve, senza sminuire l'autista di turismo, l'autista di linea internazionale ha degli orari da rispettare, con delle soste stabilite come anche le fermate di carico/scarico! Faccio la linea Calabria-Svizzera da 5 anni e per i km che facciamo lo stipendio non è adeguato, anche perché sto fuori casa 5 gg e mezzo! Veniamo sfruttati e parlo di tutti i tipi di autisti di bus...dovremmo avere anche un qualche tipo di indennità di rischio come i piloti e i macchinisti di treno!
 
A

Anonimo

In Calabria si puó lavorare con poche aziende.. si contano sulla punta delle dita.. il resto è marcio .. E con stipendi di 1300 euro e ne 13sima e all occorrenza ti devi litigare gli assegni familiari..
 
A

Anonimo

non dite cazzate un autista con responsabilita di 50 persone notti fuori weed end x quella misero stipendio in fabbrica si sta meglio 8 ore a casa con la famiglia infatti quanti autisti cercano ma non li trovano perche paga da strozzini cercate schiavi
 

Marco-22

Nuovo utente
21 Febbraio 2019
0
0
0
Salve a tutti,
mi chiamo Marco e faccio l'autista di pullman da turismo.
Allora vi rubero' un po di tempo per affrontare con voi diversi problemi del nostro lavoro.
Fino al 2010 guidavo autotreni per un'importante azienda di autotrasporti del Trevigiano e la mia paga con 2 - 3 notti fuori alla settimana non superava i 2600-2700 al mese. Un'ottima cifra per chi lavora 8 ore e guadagna 1300, ma se pensate che tre notti fuori , tra colazione pranzo e cena a spese vostre vi costa 35 euro al giorno, tre notti sono piu' di 100 euro alla settimana. Dopo un mese avete speso quasi 500 euro se sommate qualche sfizio che giustamente vi togliete. Chi ha coraggio di dire che sono uno sprecone lo mando volentieri a fare in ....! Perche' questa persona non sa cosa significa stare chiuso in 2 metri dove devi lavorare, dormire e fare tutti i bisogni fisiologici, perche non sempre in queste tratte hai la possibilita' del bagno. Poi aggiungete la solitudine, giornate intere passate senza parlare con nessuno, e spesso quando arrivate a destinazione il vostro carico non e' pronto e vi tocca stare fermi anche giornate in un parcheggio al sole senza potervi spostare per non perdere la priorita' di carico acquisita .Aggiungete l'emotivita' , perche tutti abbiamo una famiglia e a casa mentre voi siete fuori, puo' succedere di tutto, i figli possono stare male, oppure qualche altro famigliare a voi caro, e non potete farci niente, non e possibile rientrare e tutto questo ripetuto per anni. Vi sembra ancora un'ottima paga? Se la risposta e si , correte immediatamente a spendere quasi 5000 euro e fatevi le patenti professionali! Perche' autisti ne cercano a bizzeffe .....
Dal 2010 in poi lavoro come conducente di pullman , un lavoro misto - turismo e linee commerciali - Il mio contratto prevede 6,40 di turno per 6 giorni, piu' due riposi settimanali , ma in realta' si lavora 12 -15 ore al giorno soprattutto di sabato e domenica per 2200 al mese.Oggi la mia vita e migliore di quando facevo il camionista, non soffro piu' la solitudine e a parte qualche gita mensile di 2 - 3 giorni, riesco a stare di piu' con la famiglia.e quando pernotto fuori mi pagano vitto e alloggio, quindi lo stipendio e netto e in'oltre dormo in un letto e non in una cabina di un camion.
Ma ora voglio affrontare il lato economico un po piu' sullo specifico - il mio contratto di lavoro e il CCNL autonoleggi e la paga base del mio inquadramento contrattuale e il C2 - Le tabelle contrattuali sono le seguenti :
Tabella in vigore dal 1-1-2018
Livello Minimo Contingenza E.D.R. Indennità di funzione Totale Scatto anzianità
Q 1 1.751,27 529,75 10,33 67,00 2.358,35 33,10
Q 2 1.751,27 529,75 10,33 51,00 2.342,35 33,10
A 1 1.751,27 527,49 10,33 2.289,09 32,19
A 2 1.646,19 524,10 10,33 2.180,62 30,36
B 1 1.488,55 522,46 10,33 2.021,34 29,57
B 2 1.418,52 521,06 10,33 1.949,91 29,37
B 3 1.357,21 520,75 10,33 1.888,29 29,23
C 1 1.330,93 517,26 10,33 1.858,52 27,17
C 2 1.173,35 515,67 10,33 1.699,35 26,61
C 3 1.094,52 513,96 10,33 1.618,81 26,15
C 4 875,63 511,44 10,33 1.397,40 25,35
Indice CCNL

Quindi in base a queste tabelle e al mio inquadramento C2 dovrei percepire una paga base di 1699, in realta' ne percepisco 1400 , quindi 300 euro in meno per 14 mensilita' che si ripercuoteranno inevitabilmente anche sulla pensione, quindi meno 4200 euro annui per tutta la vita.
Dal 2015 ho cambiato azienda , ma non e' cambiato niente sulla paga base, sempre 1400, ma in questo periodo ho portato in tribunale la vecchia azienda e il consulente del lavoro che ho interpellato mi ha quantificato un danno per mancato reddito in 5 anni di circa 30000 euro.
Molti nostri colleghi di settore , non so perche' , considerano le cause di lavoro, dei tradimenti nei confronti del padrone .. ma il vostro padrone se gli devono pagare per un servizio per 5000 euro e alla fine il cliente ne paga solo 3000 pensate che non faccia causa al cliente per i restanti 2000? Ritengo che un dipendente che non faccia valere i propri diritti sia un problema per i colleghi stessi, perche' lavora sottocosto e non per questo e piu' bravo ma semplicemente costa meno e probabilmente avra' servizi migliori a discapito di tutti noi.
Ora tanto per dirvi cosa pensa il titolare di me , vi racconto questa storia che mi e' capitata.
Io credevo che quest'ultima azienda mi volesse -bene- abbiamo avuto fin da subito un'ottimo rapporto e ho sempre avuto ottimi viaggi, anche gruppi che alla fine di un tour mi davano una busta di ringraziamento -mancia- con 300 -400 euro.
Il 22 dicembre 2018 , durante un servizio di linea locale, che non dovevo neanche svolgere, ma ho sostituito un collega ammalato, ho subito un grave infortunio sul lavoro.
Un'automobile trainante una barca , in un tratto di strada rettilinea , ha invaso improvvisamente -per un colpo di sonno- la mia corsia causando uno spaventoso incidente frontale tra pullman e auto. Fortunatamente non ci sono stati morti ma con l'impatto ho avuto una brutta frattura esposta al piede dx che mi costringera' lontano dal lavoro per 4-5 mesi.Durante questo periodo che sto ancora subendo, sto percependo solamente la paga base di 1400 euro lordi. Allora vi dico per certo che il mio contratto CCNL autonoleggi prevede la retribuzione pari al cento per cento della paga globale, compreso straordinari e ogni altra indennita' collega alla presenza.
Ma l'azienda dopo mille auguri che mi fece all'inizio e' sparita e alla mia richiesta di pagarmi il dovuto, mi ha risposto che lo stava gia' facendo. Allora il mio avvocato mi ha consigliato di non fare subito causa all'azienda, perche' quei soldi li percepiro' ugualmente ma dall'assicurazione della controparte ,come mancato reddito per inabilita' temporanea al lavoro. Ma secondo voi , dopo che non mi pagano il dovuto di stipendio , inoltre non mi pagano l'infortunio , poso continuare a subire danni per colpa di queste teste di .....?!
Cari colleghi , appena mi saro' rimesso e tornato al lavoro partiro' con una causa di lavoro, coinvolgendo altri colleghi ignari delle mancanze retributive che puntualmente hanno e vediamo cosa risponde l'azienda. In questo periodo percepire solo la paga base mi crea problemi economici non indifferenti e l'azienda se ne frega!
In attesa di una vostra risposta porgo cordiali saluti.
Marco